Call center: il Garante si esprime sulla legittimità di software aggiuntivi da cui derivi la possibilità di controllare i lavoratori

Diritto24

Commento a cura degli Avv.ti Damiana Lesce, Paola Lonigro, Valeria De Lucia

“Con provvedimento n. 139 dell’8 marzo 2018, il Garante per la protezione dei dati personali ha dichiarato illecito il trattamento di dati personali effettuato da Sky Italia Network Service S.r.l. senza aver fornito ai lavoratori impiegati nel proprio call center una completa informativa sul funzionamento di uno specifico software di gestione delle chiamate, e senza aver previamente seguito la procedura di autorizzazione da parte del Sindacato o dell’Ispettorato del Lavoro, prevista dal comma 1 dell’art. 4 dello Statuto dei Lavoratori.

0

Articoli Correlati

Valutare il comportamento del…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 04/12/2018 Con una valutazione prognostica in astratto: così va valutato il comportamento del dipendente che svolge altra attività durante l'assenza dal lavoro per…
Leggi ancora

Molto piu’ difficile ora…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 26/11/2018 Molto piu’ difficile ora per gli agenti e rappresentanti di commercio ottenere l’indennità meritocratica prevista in caso di cessazione del rapporto di…
Leggi ancora

Il “furbetto del cartellino”…

Diritto 24 - Il Sole 24 Ore: 23/11/2018 Il "furbetto del cartellino" inibisce la rilevazione elettronica delle sue presenze/assenze: sussiste la giusta causa di licenziamento Commento a cura degli avv.…
Leggi ancora